« Archivio

Il Gafi rivede le linee guida sull'approccio al rischio

Revisione delle bozze del Rba Risk-based approach relativo alle professioni legali, contabili, alle fiduciarie e ai trust

12/03/2019

Lo scorso 25 febbraio il Gafi ha pubblicato tre consultazioni sulle bozze delle nuove linee guida sull’approccio al rischio per alcuni professionisti nel ramo legale, contabile, fiduciario e trust. Il cosiddetto Rba Risk-based approach ha lo scopo di coadiuvare, attraverso linee guida e diverso materiale di supporto, i vari Paesi a mettere in atto gli standard richiesti a prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo.

Per offire il sostegno ottimale il Gafi, Gruppo d’azione finanziaria, sta raccogliendo le opinioni degli stakholder sia nel privato che nel pubblico per riuscire a confezionare la versione definitiva dei tre documenti in consegna a fine giugno, in occasione della riunione plenaria.

Tali consultazioni dovranno essere d’aiuto alle autorità di vigilanza italiane ed europee e ad organismi d iautoregolamentazione quali, per esempio, Consigli nazionali di notai, avvocati e commercialisti che ancora stanno perfezionando le loro regole all’approccio antiriciclaggio.

Le bozze del Gafi sono una revisione delle Rba Risk-based approach per le professioni legali del 2008 e del 2009 per trust, fiducairie e commercialisti, che contiene l’esperienza acquisita negli anni sia dalle autorità pubbliche che privae in ambito antiriciclaggio.

E se l’Italia è stata elogiata per i ptogressi fatti nel sistema di prevenzione del reimpiego illecito di capitali, molto lavoro deve ancora fare,insieme a tutti gli altri Stati per mettersi in sicurezza relativamente alle monete virtuali e a tutte le attività finanziarie ad esse legate.


« Archivio